Giovanni Calzi

Foto Giovanni Calzi

Giovanni Calzi, fabbro triestino, fu arrestato il 13 ottobre 1940 a Postumia perché parte della cellula comunista di Carlo Furlan e perché distribuiva stampa sovversiva. Per l’attività di propaganda contro il regime, Calzi fu sottoposto ai vincoli dell’ammonizione e proposto per l’internamento il 7 maggio 1942. Rinchiuso nel campo di concentramento di Manfredonia, fu spostato a Ferramonti il 5 giugno 1943.