Giovanni Grkinich

Giovanni Grkinich, comunista di Zara, espatriò clandestinamente in Jugoslavia, ma poiché era stato iscritto nella rubrica di frontiera, una volta rientrato a Zara fu imprigionato. Il 22 luglio 1941 fu proposto per l’internamento e successivamente rinchiuso nel campo di concentramento di Sant’Angelo (Pescara). Il 16 dicembre 1942 fu trasferito a Ferramonti.