Vittorio Babnic

Foto Vittorio Babnic

Il barbiere antifascista Vittorio Babnic, proveniente da Lagundo Merano (Bolzano), fu denunciato il 12 maggio 1941 per aver pronunciato offese all’indirizzo del duce e per aver lacerato un suo ritratto e condannato ad un anno di reclusione. Liberato il 4 maggio 1942, fu internato a Manfredonia e il 5 giugno 1943 a Ferramonti.